Daphne Nisi

DAPHNE NISI

Già dall’adolescenza si esibisce con il coro della “Scuola Germanica di Roma” in numerosi concerti di musica classica e leggera in tutta Italia e in musicals in cui canta sia come corista, che come solista. Dopo il diploma comincia un percorso di studi musicali al Saint Louis College of Music e contemporaneamente studia recitazione all’accademia “Corrado Pani” di Pino e Claudio Insegno. Frequenta vari seminari sulla vocalità e in uno di questi incontra il “Canto Naturale” del M° Antonio Juvarra e si appassiona alla didattica vocale. Comincia a insegnare canto in varie scuole di musica di Roma e dintorni, traendo da lui le basi di gran parte del suo approccio all’insegnamento del canto. Partecipa inoltre a concorsi canori, vincendo il concorso “Jugend Musiziert” nella sezione canto lirico in Germania e il classificandosi al secondo posto nella sezione musica originale del “Tirreno Festival”. Negli ultimi dieci anni canta in moltissime formazioni musicali che toccano svariati generi : pop, rock, jazz, soul, gospel, folk, metal, R&B, dance. Questo le permette di sviluppare un eclettismo vocale e di collaborare con moltissimi artisti. Nel 2003 canta con il gruppo How Like a Winter , con cui incide un disco prodotto dalla Martyr Music e distribuito in Italia e all’estero. Fa parte del gruppo Shiny Diamonds dal 2005, una band tributo ai Pink Floyd che si esibisce in tutta Italia. Dal 2006 è co-direttrice del gruppo vocale femminile The Sessions Voices (Festival “BellaCiao” di Ascanio Celestini 2007, “Varese Gospel Festival” 2008-2011, RaiUno- Uno Mattina 2012, “Roma Gospel Festival” 2012). Mentre nel 2007 entra a far parte del gruppo vocale Baraonna, con cui partecipa a importanti manifestazioni musicali e collabora con artisti come Claudio Baglioni (in Q.P.G.A. Sony-2009, “O’Scià” 2011) e Pino Insegno (Teatro Salone Margherita “Sulle ali di un sogno” 2007; RaiUno “Insegnami a sognare” 2010; Teatro Ghione “I-Pin” 2011 ); inoltre incide con loro il disco “Made in Italy” (2014). Nel 2008 collabora con il M° Tony Carnevale alla realizzazione dell’album “Dreaming a Human Symphony”, progetto che coinvolge più di 80 artisti di fama nazionale; mentre nel 2011 collabora con il compositore Marco Taggiasco, cantando per lui alcuni brani inediti nel disco “Marco Taggiasco & Friends Live”, distribuito in Italia, Francia e Giappone. Il 2012 la vede protagonista femminile del musical “Magicamente”. Nel 2013 partecipa al talent di Rai 2 “The Voice of Italy” e viene scelta da tutti e quattro i coach, entra a far parte della squadra di Raffaella Carrà. Programma di canto Respirazione costo-diaframmatica; postura; appoggio e sostegno; risuonatori; fisiologia dell’apparato fonatorio; emissione del suono; dizione; intonazione; fraseggio; presenza scenica; interpretazione; stile; espressività. Questi gli ingredienti fondamentali per un corretto studio del canto..ma scoprire la propria voce vuol dire partire da queste basi per andare molto oltre; è un vero e proprio viaggio all’interno di noi stessi, fatto di sperimentazione e creatività! Un percorso in cui ci si può conoscere più a fondo, prendere coscienza del proprio corpo e liberarsi da tante inibizioni e tensioni fisiche dettate nella maggior parte dei casi dalla nostra mente. Imparare a decodificare le proprie sensazioni legate alla fonazione può aiutare a individuare gli atteggiamenti sbagliati e quindi a correggerli.L’utilizzo dell’immaginazione per richiamare ogni volta che si canta quelle sensazioni “corrette” infine porta allo stato di rilassamento fisico e mentale necessario per un ottimale utilizzo della voce, che permette di esprimere al meglio le proprie capacità nel rispetto della sanità vocale. Cosa serve? Tanta voglia di mettersi in gioco e di divertirsi!